Ricerca libera
Dove ?

La cimice da letto: un ospite sgradito

Cosa c’è di meglio di una bella camera in un lussuoso hotel, magari a cinque stelle? Arredamento di classe, raffinato, letto king size, lenzuola pulite e profumate.
Quello che può sembrare un l’inizio di una splendida vacanza potrebbe anche rivelarsi l’inizio di un fastidioso problema, se il letto della nostra camera nasconde uno sgradito ospite, la cimice da letto (Cimex lectularius), un piccolo insetto ematofago dell’ordine dei Rincoti, che si nutre del sangue di umani e piccoli animali e che predilige come nascondigli letti o divani.

Se ci toccherà dividere il letto con la cimice da letto, è probabile che la mattina dopo ci sveglieremo con un pruriginoso eritema molto fastidioso, che non ci lascerà per alcuni giorni e che ci costringerà, nei casi più fastidiosi, a ricorrere a medicinali antistaminici o cortisonici per attenuare il fastidio dell’eritema.

La cimice da letto sembrava ormai un problema superato, e legato alle condizioni di scarsa igiene e pulizia delle case del secolo scorso, ma una sorta di infestazione si è ripresentata da alcuni anni a questa parte, probabilmente a causa di un depotenziamento degli insetticidi utilizzati e dall’aumento della mobilità umana: l’uomo moderno che si sposta da un continente all’altro è spesso il mezzo di trasporto preferito dalla cimice da letto.

Soprattutto New York, con le sua case e i suoi hotel, sembra essere diventato uno dei luoghi preferiti dalla cimice da letto: segnalazioni di infestazioni di questo insetto si sono susseguite nel corso degli ultimi dieci anni e si tratta di un problema ancora molto attivo.

Ma cosa succede se una di queste antipatiche cimici da letto decide di utilizzare proprio noi, i nostri vestiti o i nostri bagagli come mezzi di trasporto e trova la sua nuova dimora nella nostra casa?
In primo luogo è necessario riconoscerle: la cimice del letto è lunga da 5 a 7 millimetri, di un colorito bruno tendente quasi al rosso.

È molto improbabile riuscire a vedere la cimice da letto in movimento di giorno, si tratta di un parassita notturno che durante le ore di luce rimane rintanato nei materassi, nelle testiere del letto, nelle piccole crepe nei muri, sotto la tappezzeria staccata, dietro a battiscopa e quadri.
Molto più probabile però è rendersi conto dell’infestazione grazie agli escrementi che la cimice da letto rilascia durante la caccia notturna, e che si presentano sotto forma di piccole macchie scure su lenzuoli, cuscini e a volte anche le pareti.

A questo si aggiunge un odore acre e pungente, causato dalle secrezioni delle ghiandole della cimice da letto, che si può percepire in caso di un’infestazione di grandi dimensioni.

In caso di infestazioni limitate della cimice da letto può essere sufficiente effettuare un lavaggio completo di tutti i tessuti in cui si sospetta l’insetto possa annidarsi (materasso, coperte, cuscini, divani, vestiti), ma, in caso di infestazioni più estese diventa necessaria una disinfestazione professionale, per liberarsi una volta per tutte da questo fastidioso ospite.
Contattaci per parlare con un tecnico specializzato, per un preventivo e/o un sopralluogo per risolvere il tuo problema di infestazione rapidamente! Operiamo in tutta Italia.

Servizi disinfestazione

  • Derattizzazione
    Derattizzazione
  • Deblattizzazione
    Deblattizzazione
  • Allontanamento Piccioni
    Allontanamento Piccioni
Dea Informatica - Via Camillo Tosi 1/A - Busto Arsizio 21052 VA - P.IVA 12471770151
Contattaci
cookies policy