Ricerca libera
Dove ?

Come eliminare le zecche, tecniche per una rimozione corretta

Capire come eliminare le zecche è il primo passo per affrontare il problema di questi parassiti, molto diffusi in Italia.

Le zecche sono acari, parassiti esterni delle dimensioni di qualche millimetro.
Il ciclo vitale  della zecca si sviluppa in tre fasi, (larva-ninfa-adulto), che possono avvenire  sul medesimo ospite oppure su due/tre ospiti diversi. La zecca non  mostra preferenze riguardo alla tipologia di ospite: si trova indifferentemente su cani, cervi, scoiattoli, gatti, cavalli e persino sull'uomo.
In Italia sono presenti due famiglie di zecche: quella delle Ixodidae (zecca dura) e quella delle Argasidae (zecca molle). 
Sono entrambe parassiti molto pericolosi, portatori di malattie di una certa importanza.

Le zecche vivono soprattutto in zone silvestri e nelle radure dei boschi, presenti tra cespugli e nel sottobosco. Questi parassiti si trovano spesso sulla faccia inferiore delle foglie e dell'erba, quindi si lasciano cadere sulla pelle dell' animale o sull'uomo. A questo punto le zecche lacerano la pelle per mezzo del rostro boccale di cui sono provviste e, una volta entrate nella cute, succhiano il sangue.

Se si viene punti, bisogna agire in fretta:
si deve capire come eliminare la zecca al più presto, rivolgendosi eventualmente al medico.
Più i parassiti restano attaccati alla pelle, maggiori sono le possibilità che venga trasmessa l'infezione. 

Come eliminare le zecche:

se i parassiti restano attaccati alla pelle per meno di 48 ore, le probabilità di contrarre un'infezione sono basse.
Tuttavia bisogna seguire alcune accortezze su come elimare correttamente le zecche, per avitare di incorrere in alcuni problemi.
Si può effettuare l'eliminazione anche da soli: si afferra la zecca con una pinzetta che andrà tenuta il più possibile vicino alla pelle, si opera una leggera trazione seguita da una torsione, per tirarla via senza strapparla.
La zona della puntura va poi immediatamente disinfettata.
Se sono presenti residui del corpo della zecca nella pelle non bisogna allarmarsi, poiché non creano alcuna conseguenza.

Ricordarsi che è necessario applicare disinfettanti e antibiotici sulla puntura, soltanto dopo l'estrazione della zecca, evitando quelli che colorano la pelle (tintura di iodio, mercurocromo) perchè potrebbero celare eventuali  segni di infezione.
La zecca tolta va riposta in un contenitore chiuso con alcool o altra sostanza per essere uccisa.
Non bisogna assolutamente schiacciarla, neanche accidentalmente, perché in questo modo libererebbe le sue uova ovunque.

Capire come eliminare le zecche è sicuramente utile, ma è indispensabile attuare alcune semplici misure preventive:
- indossare abiti chiari che rendono più facile l'individuazione delle zecche
- indossare calze chiare, stivali, e utilizzare pantaloni lunghi se si prevede di camminare dove l'erba è alta
- evitare di toccare l'erba lungo i sentieri e non addentrarsi nelle zone in cui l'erba è molto alta
- applicare sugli abiti dei prodotti repellenti
- effettuare un attento esame della propria pelle, in particolare di testa, collo, ginocchia, fianchi.
 
Contattaci per parlare con un tecnico specializzato, per un preventivo e/o un sopralluogo per risolvere il tuo problema di infestazione rapidamente! Operiamo in tutta Italia.

Servizi disinfestazione

  • Derattizzazione
    Derattizzazione
  • Deblattizzazione
    Deblattizzazione
  • Allontanamento Piccioni
    Allontanamento Piccioni
Dea Informatica - Via Camillo Tosi 1/A - Busto Arsizio 21052 VA - P.IVA 12471770151
Contattaci
cookies policy